Culla co-sleeping Offerte

Culle e lettini Co-Sleeping sono ideali per i primi mesi di vita perchè permettono ai genitori di avere il bambino vicino nel letto ma in sicurezza perchè nel suo lettino.

Solitamente sono regolabili in altezza e permettono di vedere e coccolare il bambino e vederlo mentre dorme.

In questa sezione troverete le migliori culle e lettini per dormire in modo sereno e sicuro con il tuo bimbo e controllarlo durante la notte

Ogni genitore deciderà di far crescere i bambini secondo le proprie convinzioni. C’è chi seguirà il metodo tradizionale, scegliendo di farlo dormire nella culla all’interno della stanza matrimoniale, ma a distanza dal lettone, e chi invece, preferisce che il piccolino sia più vicino, e a stretto contatto fisico con mamma e papà, e quindi sceglierà una culla da affiancare al letto matrimoniale.

Sembra infatti, secondo alcuni studi, che dormire a contatto con il bambino, sia particolarmente utile alla sua crescita. Il calore del corpo materno e il suo respiro, lo faranno sentire protetto, e lo calmeranno nei momenti di pianto.

Ma quali sono le culle da affiancare al lettone migliori, e come scegliere quella più adatta alle proprie esigenze?

Culla che si attacca al letto

È dimostrato che dormire con i bambini abbia numerosi effetti positivi sulla loro salute e sulla loro crescita. Infatti, renderebbe il bambino più tranquillo e sicuro. Lo farebbe sentire più protetto. Ovviamente tale pratica richiede qualche piccola precauzione. Infatti, per evitare di schiacciare il bambino durante il sonno, potrebbe essere utile acquistare una culla da affiancare al lettone.

La principale differenza rispetto alle culle tradizionali è che permettono di estrarre una spallina e, tramite lacci, possono essere assicurate al lettone. In questo modo il bimbo potrà dormire a stretto contatto con mamma e papà, pur essendo al sicuro, in uno spazio esclusivamente suo, anche durante il sonno. Infatti, è importante che il bambino abbia a disposizione un materasso e un cuscino pensato apposta per lui, ignifugo, traspirante e anti soffoco.

Caratteristiche delle culle da affiancare al letto matrimoniale

La caratteristica più importante della culla da affiancare al lettone è di permettere al bebé di dormire in uno spazio tutto suo, e allo stesso tempo, godere della continua vicinanza di mamma e papà, durante la notte.

Ovviamente, anche in questo caso, esistono diverse tipologie di culle da affiancare al lettone. La discriminante principale è la dimensione. Infatti, in base alla dimensione che sceglierete il bambino potrà utilizzare questo genere di culla per più o meno tempo.

Solitamente, questo genere di culla, può venire utilizzata fino ai sei mesi di vita. Fino a quando, come per le altre culle, non riuscirà ad alzarsi in piedi sul materasso.

Altra caratteristica di questa culla è di essere completamente regolabile. Infatti, si può fare in modo che la sua altezza sia al pari di quella del lettone, e che non si crei un pericolo dislivello tra i gentori e il bambino.

Infine, la culla da affiancare al lettone, solitamente viene venduta completa di materassino. Oltre a questo potrete abbinare anche altri pezzi, come: piumino, federa, coprimaterasso e paracolpi.

Come e quando utilizzarle

Scegliete una culla da affiancare al lettone se il vostro bambino è particolarmente agitato o nervoso. La vostra vicinanza lo calmerà. Inoltre, questo genere di culla vi permetterà di allattarlo o di cullarlo, senza dovervi alzare dal letto. Questo renderà le operazioni relative all’allattamento molto più pratiche.

Culla Roba

Scegliere una culla per il riposo dei vostri bambini è una scelta difficile. Generalmente si mira a far sentire il piccolo protetto, sicuro e coccolato proprio come se fosse ancora nel ventre materno. La culla è infatti una soluzione transitoria …