Quando si aspetta un bambino, mamma e papà si affrettano a procurarsi tutto il necessario per accoglierlo nel migliore dei modi. I dubbi sono spesso tanti e la paura di compiere una scelta sbagliata è uno dei pensieri che tormentano tutti i novelli genitori.

Sicuramente, all’interno del corredo per neonati, un posto importante è occupato dalla culla. In fondo, se ci pensate bene, il piccolo una volta uscito dal grembo della mamma necessita di un altro luogo accogliente e caldo dove riposare. Questo luogo è la culla. Oggi andremo a spiegarvi meglio quali sono le caratteristiche più importanti che una culla dovrebbe avere: quali sono le normative di sicurezza, i materiali diversi con i quali viene realizzata, quali sono le migliori marche e quali criteri utilizzare per la scelta. Ma andiamo con ordine.

Le migliori culle vendute su AMAZON ITALIA aggiornate 2019

Devi comprare una culla ma vuoi andare al sodo? Ecco le migliori culle vendute su Amazon aggiornate in tempo reale. Garanzia 2 anni, certificazione CE e reso gratuito.

OffertaBestseller No. 1
kk Kinderkraft KKLUNOGRY00000 UNO Lettino co-sleeping con materasso
  • Fissaggio sicuro- le lunghe cinghie con la piastra di fissaggio garantiscono il montaggio semplice e sicuro.
  • Leggero e stabile - la struttura basata sul telaio in alluminio è stata ulteriormente rinforzata. il sistema è dotato di protezione contro chiusura accidentale.
OffertaBestseller No. 2
Foppapedretti Lucy Lettino con Sponda Regolabile, Bianco
  • Articolo testato alla norma EN 716 1-2
  • Lettino con una sponda fissa e una regolabile a 2 posizioni
OffertaBestseller No. 3
Chicco 07079339220000 Next2Me Culla, 0m+, Marrone
  • Struttura leggera, semplice da assemblare e disassemblare
  • Altezza regolabile su 6 livelli e piedini modulabili per essere affiancata anche ai letti con cassettone
Bestseller No. 4
WALDIN Baby,Lettino culla,altezza regolabile,paracolpi e materasso,in 16 varianti, bianco laccato,bianco
  • Per altri articoli per neonati cliccare in alto su Waldin, sotto il nome
  • Interamente in legno di faggio massiccio
OffertaBestseller No. 5
Hauck/Dreamer/lettino cosleeping/culla/lettino da viaggio/lettino aggiuntivo/con materasso e tasca giocattoli/funzione dondolo/pieghevole, zoo (beige)
  • SONNO RILASSANTE - Il leggero dondolarsi della culla mette a dormire il piccolo. I piedi del telaio sono regolabili e fissabili in caso di bisogno.
  • A PROPRIO AGIO DAPPERTUTTO - Grazie alla chiusura semplice e compatta, il lettino può essere portato ovunque. Il piccolo tesoro si trova sempre al sicuro nel suo lettino abituale. Inoltre, il telaio di ferro è molto più leggero di quello di una culla di legno facilitandone il trasporto.

Che cos’è una culla

La culla è il luogo dove il vostro piccolino riposerà. Solitamente, nella fase di crescita di un bambino, si utilizza prima del lettino. Il suo obiettivo principale è offrire un ambiente raccolto e confortevole per il neonato, che è appena uscito dal grembo di mamma.

La culla di solito viene utilizzata per un periodo di tempo che va dai primi mesi di vita del bambino, fino ai nove.
La culla è anche il primo oggetto con il quale un neonato entra in contatto, dopo la pelle e il seno della mamma. Quindi è normale che la sua scelta sia importante e sia in cima alla lista delle cose da acquistare.
È importante che la culla impedisca al bambino di cadere in modo accidentale durante il sonno e allo stesso tempo che sia accogliente e bella da vedere, per la gioia di mamma.
Fortutamente oggi la proposta delle culle è davvero ampia, e non sarà difficile trovarne una che incontri i propri gusti. Allo stesso tempo, per mamma e papà non è così facile districarsi nella scelta.

Come scegliere una culla

La sua scelta è spesso molto combattuta. Infatti non tutte le culle sono uguali e ognuna ha delle caratteristiche specifiche, che possono fare la differenza nella vista dei piccoli.
Sicuramente uno degli aspetti più importanti da tenere in considerazione è la sicurezza. Quindi grande attenzione alla struttura della culla e al tipo di materiali utilizzati. Ovviamente anche il “come” è assemblata la culla, gioca un ruolo fondamentale.

Alcuni neogenitori si fanno guidare dai criteri sbagliati. Ad esempio il prezzo o l’estetica. Ma è invece fondamentale che la culla scelta per il proprio bambino possieda tutti quegli accorgimenti che possano contribuire a facilitare la vita dei nuovi mamma e papà, e non il contrario.
Sicuramente, rispetto al passato, sono cambiati diversi atteggiamenti. Una volta infatti era tradizione che la culla fosse collocata in una cameretta vicina a quella dove dormivano i genitori, oppure, che fosse nella stessa stanza, ma staccata rispetto al letto matrimoniale. Oggi non è più così.
Infatti, si è passati dal credere che fosse meglio che il bambino avesse un suo spazio, per motivi di sicurrezza, al rivalutare invece il dormire insieme ai bambini per aiutarli a regolarizzare il loro respiro e a tranquillizzarli, sentendo la presenza della mamma vicina.
Ovviamente per fare questo è necessario l’acquisto di una culla da affiancare al letto matrimoniale. Questa tipologia di culla viene legata con dei lacci, per impedire al bambino di cadere.
Altra tipologia di culla è la culla tradizionale. In questo caso, è buona norma valutare le dimensioni. Infatti, in base a quato sarà grande la culla che sceglierete, varierà anche la durata del suo utilizzo, fino ai sei o ai nove mesi circa.
Solitamente la culla viene utilizzata fino a che il bambino non riesca ad alzarsi in piedi sul materasso. A quel punto si dovrebbe valutare l’acquisto di un lettino, per evitare che possa cadere e farsi male.

I Materiali

Ovviamente i materiali utilizzati per la costruzione della culla, sono un criterio di scelta molto importante, anche per determinarne la sua qualità e durata nel tempo.
I materiali utilizzati nella realizzazione di una culla devono essere totalmente anallergici, removibili e lavabili. Questo vale ovviamente anche per le culle complete di corredino. Infatti per la culla è sempre consigliato utilizzare lenzuola in cotone, lenzuola plastificate e un caldo sacco nanna.

Il materassino dovrebbe essere sottile, ma non troppo mordibo, per evitare che si creino problemi alla spina dorsale. Ed è bene che sia anche anti acaro e anti soffocamento. Meglio ancora se ha sia il lato invernale che quello estivo. In questo modo potrete adattarlo in base alla stagione.

Fate anche attenzione al fatto che sia sfoderabile e lavabile. Apprezzerete questo aspetto, fidatevi. Infatti in questo modo potrete disinfettarlo, qualora se ne verifichi la necessità.

Inoltre, per quanto riguarda la struttura, i materiali utilizzati, molto spesso legno, siano naturali e non trattati.

Nel caso in cui abbiate scelto o abbiate intenzione di acquistare una culla portatile, probabilmente sarà realizzata con una struttura in acciaio e una cesta in tessuto. In questo caso fate attenzione che il rivestimento di tessuto che viene a contatto con il neonato sia in materiale atossico e anallergico.

Norma Iso per le culle e lettini neonati

La sicurezza del vostro bambino dipende dal fatto che la culla che sceglierete si adegui o meno alle normative di sicurezza.

In particolare è importante che la culla che sceglierete di acquistare sia a norma, ovviamente.

Quindi: gli spazi tra le feritoie e tra una sbarra e l’altra non devono permettere alle braccia del bambino di incastrarsi. Allo stesso modo, il piccolo, deve essere libero di passare con le braccia e le mani da una parte all’altra.
Secondo le normative, che di solito sono certificate con etichetta di garanzia, questa distanza non deve superare i sei centimetri, e le sbarre devono essere fissate alla culla in modo sicuro.

Importante, secondo la normativa di sicurezza, è l’attenzione ai materiali utilizzati. Ad esempio le vernici impiegate nelle finiture della struttura devono essere ad acqua.
La culla, di solito, dovrebbe essere utilizzata fino a quando il bambino non riesca ad alzarsi in piedi, con il rischio di scavalcare le spondine e cadere. Secondo la norma europea, ISO, l’altezza delle spondine deve essere di almeno 60 centimetri.

Quali sono le migliori marche di culle?

Tra le marche migliori di culle, c’è sicuramente Chicco. Solitamente sono caratterizzate da strutture leggere e facili da assemblare e disassemblare. Inoltre, sono disponibili in tantissimi modelli diversi, in base alle esigenze di ogni genitore. Adattabili ad ogni tipologia di letto, e perfettamente conformi a tutte le norme di sicurezza.

Altra marca molto affidabile è Monsieur Bébé, che propone modelli di culle a dondolo e con rotelle. Questa caratteristica faciliterà molto la vita di mamma, ogni qualvolta il piccolo non avrà voglia di dormire.

Se vi piacciono le culle dal fascino antico probabilmente vi innamorete di quelle firmate Waldin. Oltre ad essere confortevoli, sono realizzate in vimini. Infatti, il vimini oltre ad essere molto bello, è anche un materiale caldo e naturale.

Bestseller No. 1
WALDIN Culla con cappotta,Culla con ruote XXL,IN 44 VARIANTI,telaio/ruote laccato in bianco,colore tessile bianco
  • Per altri articoli per neonati cliccare in alto su Waldin, sotto il nome
  • Culla con cappotta, con Accessori e tenda (zanzariera) inclusi
Bestseller No. 2
WALDIN - Lettino culla - dotazione completa - finitura naturale - in 16 colori,bianco/bianco
  • Per altri articoli per neonati cliccare in alto su Waldin, sotto il nome
  • Interamente in legno di faggio massiccio

Ottima marca di culle, soprattutto per quanto riguarda i modelli di culla da viaggio è TecTake, Che realizza culle lettino molto facili da assemblare, grazie al meccanismo pieghevole. Queste culle potranno essere utilizzate sia a casa che in viaggio. Inoltre sono facilmente lavabili e hanno anche qualche piccolo “optional”, come le rotelle con freni, che rendono ancora più facili gli spostamenti.

Hauck invece propone anche culle di ottima fattura e qualità, a prezzi davvero interessanti. Che sicuramente piaceranno anche a tutti quei genitori costretti a dare uno sguardo al portafoglio.

Homcom è un’altra ottima marca. Infatti propone culle lettino per neonati, in legno, con zanzariera e corredino. Si tratta di culle adatte ad essere affiancate al letto matrimoniale.

Bestseller No. 1
Hauck Dream N Play Lettino da Viaggio 3 Pezzi 120 x 60 cm per Neonati e Bambini Fino a 15 Kg con Materasso Borsa di Trasporto Pieghevole Leggero Anti-Ribaltamento Yellow Blue Navy (Blu Giallo)
  • Riposo rilassante: con questo lettino da campeggio pieghevole sarete mobili durante ogni viaggio; il bambino dormirà sempre nel suo letto abituale dove potrà rilassarsi anche in luoghi stranieri
  • Chiusura pratica: il lettino leggero si lascia chiudere in modo compatto con pochissime azioni
OffertaBestseller No. 2
Hauck/Dreamer/lettino cosleeping/culla/lettino da viaggio/lettino aggiuntivo/con materasso e tasca giocattoli/funzione dondolo/pieghevole, zoo (beige)
  • SONNO RILASSANTE - Il leggero dondolarsi della culla mette a dormire il piccolo. I piedi del telaio sono regolabili e fissabili in caso di bisogno.
  • A PROPRIO AGIO DAPPERTUTTO - Grazie alla chiusura semplice e compatta, il lettino può essere portato ovunque. Il piccolo tesoro si trova sempre al sicuro nel suo lettino abituale. Inoltre, il telaio di ferro è molto più leggero di quello di una culla di legno facilitandone il trasporto.

Alcuni di questi marchi possono anche essere non troppo conosciuti, ma spesso presentano prodotti di ottima fattura, con dettagli artigianali e realizzati in materiali pregiati.

Qual è la differenza culla o lettino

Alcune mamme si chiedono se non sia meglio il lettino, anziché la culla. Ma quali sono le differenze?
Innanzitutto la culla è pensata per bambini fino ai sei mesi, o in base alle caratteristiche, a un massimo di nove. Il lettino invece è il classico letto con le sbarre che può venire utilizzato dal bambino fino ai tre o quattro anni. Nei lettini di solito la sbarra è estraibile, in modo che il bambino, crescendo, possa abituarsi a dormire in un letto normale. Chi sceglie questa soluzione, nei primissimi mesi di vita, utilizza per il bambino la carrozzina, in modo da non compiere spese eccessive.
Infatti, secondo alcune mamme la culla sarebbe una spesa superflua, secondo altre invece necessaria perché il bambino avrebbe bisogno, nei primi mesi di vita, di uno spazio di piccole dimensioni per sentirsi accolto e al sicuro. E quindi un letto troppo grande non farebbe al caso loro. Alcuni, per ovviare questo problema scelgono di utilizzare il lettino con riduttore.
Una buona soluzione intermedia per i bimbi più piccoli è infatti quella di inserire paracolpi e le classiche caramelle imbottite per evitare che il bambino si faccia male durante il sonno, muovendo inavvertitamente gambe e testa.